News

Quando la crisi diventa un’opportunità

Le opportunità che la crisi è in grado di generare vengono spesso nascoste dai giornali che sempre più preferiscono dilungarsi con titoli pessimisti e pagine e pagine di speciali sulle conseguenze della crisi economica e della recessione in atto in tutto il mondo.
E’ ormai assodato che il tracollo che le borse mondiali hanno subito e stanno ancora subendo ha sicuramente avuto seri e profondi fattori scatenanti. Ora, passando dai grandi players, dalle banche, dai colossi finanziari ai “ piani bassi ” del mercato, la crisi è franata direttamente sul su quel ceto produttivo, che di economia reale ci vive ogni giorno.
Crisi dei consumi, insomma. Al momento la gente è meno propensa a spendere e tende ad acquistare principalmente prodotti di prima necessità, tra i quali figurano sempre più il bene” vacanza”. Le aziende, come è ovvio, riducono esponenzialmente il loro fatturato ed, in genere, tagliano drasticamente il budget di cio’ che non è necessario, e spesso in questo capitolo troviamo anche il budget destinato alla comunicazione e alla pubblicità.
Molte aziende infatti sembrano spaventarsi di fronte ai cali degli ordinativi e del fatturato, considerando questi due indicatori fondamentali per conoscere la reale situazione economica in corso. Tuttavia non sempre un minor fatturato significa un minor guadagno; non bisogna infatti lasciarsi andare, ma anzi, è necessario crescere, rinnovarsi per poter guardare oltre ed identificare le future necessità del mercato. Ogni crisi ha infatti una fine, una sua transitorietà che permette, e la storia qui insegna, di evolversi ogni volta puntando spesso su mercati tradizionalmente stabili come quello svizzero. Pensare di uscire dalla crisi tagliando la comunicazione è un grave errore, una strada sbagliata e soprattutto controproducente perché nel momento di ripresa è fondamentale trovarsi ben posizionati dal punto di vista comunicativo, cercando quindi di rafforzare il valore del proprio brand verso nuovi segmenti di mercato, di fidelizzare i clienti già acquisiti e soprattutto di acquisire tutti quelli che i competitors hanno perso.
Se il risultato della recessione è quindi la volontà di affermarsi occorre riconoscere tutte le opportunità che stanno emergendo e non perderle. Promax Comunication è una di queste.
Per maggiori informazioni: